La Valle dei Calanchi
(Civita di Bagnoregio)

Alle spalle del caratteristico borgo Civita di Bagnoregio, la Valle dei Calanchi offre uno spettacolo naturale unico e di grande suggestione. I calanchi sono il risultato di un fenomeno di erosione del terreno creato dal dilavamento dell’acque su rocce argillose, degradate e con scarsa vegetazione. Profondi e sottilissimi solchi, creste aguzze denominate anche “Lame di Coltello” (espressione degli stadi iniziali di erosione) ed altre più rotondeggianti definite “Dorsi di elefante” (risultato di stadi più maturi di erosione) definiscono uno scenario quasi surreale, del tutto fuori dal comune che potremmo dire quasi “extraterrestre”. I Calanchi, oltre che in Italia Centrale, sono presenti in diverse zone della penisola, come in Toscana, in Basilicata ed in Sicilia. Nel caso di Civita Bagnoregio, i calanchi sono uno dei principali aspetti della grande bellezza del piccolo borgo, ma allo stesso tempo anche il problema più grave che da sempre affligge il piccolo centro (basti pensare che opere di canalizzazione delle acque e di altro tipo per ridurre il più possibile le frane e la lenta erosione furono attuate fin dal tempo degli Etruschi). La condanna all’erosione dell’altura su cui poggia Civita ha portato negli ultimi tempi a far conoscere l’abitato anche come “Il paese che muore”.